NEWS

19/11/2018 14:00

STUTTGART GERMAN MASTERS

Chardon, Werth e Devos vincitori a Stoccarda

©FEI Photos

Lo scorso weekend tutti i riflettori erano puntanti su Stoccarda dato che la città tedesca con i suoi Masters ha ospitato ben tre tappe di Coppa del Mondo.

Tutto è iniziato con il secondo leg di Driving, dove sei partecipanti  hanno allettato il pubblico della Hanns Martin Schleyer Halle con il round decisivo di sabato. E qui, è stato un testa a testa tra i migliori tre: l’ungherese József Dobrovitz, il belga Glenn Geerts e l’olandese Ijsbrand Chardon. Ma è stato quest’ultimo a conquistare l’arena di Stoccarda per la terza volta dopo il 2007 e il 2016, portando a termine un favoloso percorso in soli 146.45 secondi.

Nel dressage, è stata una supremazia di tedesche che ancora una volta hanno conquistato l’intero podio. Prima tra tutte Isabell Werth, che ha celebrato il ritorno in campo della sua Bella Rose nella stessa arena che quattro anni fa ha visto la cavalla in gara per l’ultima volta dato che in seguito la figlia di Bellissimo si è ritirata per un infortunio. Ma ora, non c’è dubbio che Bella Rose sia tornata al suo meglio ottenendo un favoloso 85.660% nel terzo leg di Dressage, superando Dorothee Schneider in sella al suo bellissimo stallone Sammy Davis Jr si sono piazzati al secondo posto con 81.840% davanti a Helen Langehanenberg con Damsey con 81.470%. Dopo il terzo leg di Dressage che ha visto i più bei freestyle europei,  la classifica vede in testa Dorothee Schneider con 50 punti, davanti a Benjamin Werndl con 45 punti e Bachmann Andersen terzo con 35 punti.

Domenica è stato il turno del salto ostacoli. L’arena tedesca ha accolto 40 cavalieri della Western European League per la quinta tappa. Dieci di loro si sono qualificati al jump off, un percorso ingannevole che ha visto solamente tre netti. Primo a imporre lo standard da battere è stato l’austriaco Max Kühner che con PSG Final ha chiuso il percorso in 56.62 secondi. Christian Ahlmann, in sella al suo Tokyo senza esperienza, l’ha presa un po’ più alla leggera chiudendo comunque un netto ma con un secondo in più di Kühner. Poi tutti gli occhi si sono puntati sull’ultimo binomio: Pieter Devos e Apart corrono il rischio e ce la fanno. Un netto in 49.05 secondi, conquistando così sia l’arena che la tappa. Un risultato che permette al cavaliere belga di scalare la classifica provvisoria e conquistare la seconda posizione, con soli 2 punti di differenza dal leader Steve Guerdat.

Prossimo appuntamento: Madrid, dal 22 al 25 Novembre. 

 

FEI WORLD CUP DRIVING:

Risultati

Classifica

 

FEI WORLD CUP DRESSAGE:

Risultati

Classifica

 

FEI WORLD CUP JUMPING:

Risultati

Classifica