NEWS

23/09/2019 16:54

Comunicato stampa

SARDEGNA JUMPING TOUR

Magnifica doppietta dell'olimpionico Gianni Govoni

©Pasquale e Antonio Corbinzolu

Al Sardegna Jumping Tour la perfezione ha un nome: Gianni Govoni. Dopo le vittorie nella prima giornata del Concorso nazionale 6* di salto ostacoli, il cavaliere olimpionico incanta il migliaio di spettatori di Tanca Regia (Abbasanta) conquistando primo e secondo posto nella C145 Gran Premio a due manches. E lo fa senza alcun errore: prima in sella a Bella Fayvinia Z, poi con il velocissimo Lucaine che chiude a 51”48.

Al terzo e quarto posto il caporalmaggiore dell'Esercito Simone Coata con Dalphonse V e Dardonge. Al quinto posto il binomio sardo formato dall'agente scelto Andrea Guspini su Ocean Girl.

Spettacolo anche nella divertente gara C135 a difficoltà progressive con 2 jocker a tempo. Simone Coata si è preso la rivincita su Govoni: entrambi hanno racimolato 48 punti ma il caporalmaggiore ha impiegato un secondo e mezzo in meno in sella a Vaja Hoy. Da segnalare il bel terzo posto di Maria Francesca Salis del Circolo Ippico Usignolo in sella a Belidante.

E che l'equitazione sarda cresca grazie anche agli eventi organizzati da Agris, Fise Sardegna e Anacaad (l'Associazione Nazionale Allevatori Cavallo Anglo Arabo e Derivati) lo dimostra il successo di Emanuele Lampis, in sella a Equiplanet Navina: il cavaliere della Società di equitazione Oristanese ha vinto la C130 a tempo qualificante davanti ad un fuoriclasse come Natale Chiaudani, su Gold Green, e ad un altro grande cavaliere come Simone Coata.

Significative le parole di Gianni Govoni: <Concorso bellissimo, molto ben organizzato, complimenti per il campo e per il percorso, molto selettivo. Ho anche notato alcuni cavalli sardi di cinque anni interessanti, si vede che l'allevamento sardo sta crescendo>.

Il montepremi del primo fine settimana era di 50 mila euro. A premiare i vincitori domenica sono stati il presidente della Fise Sardegna Stefano Meloni e Raffaele Cherchi, neo commissario straordinario dell'Agenzia Agris.

GLI ALTRI RISULTATI- Prima giornata nel segno dell'olimpionico Gianni Govoni. “The Master of Faster” ha vinto la C140 a tempo in sella a Bella Fayvinia Z bloccando il cronometro a 68 secondi e 57 centesimi. Alle sue spalle il plurimedagliato Natale Chiaudani con Basilea che ha impiegato 71”42.

Gianni Govoni ha vinto pure la C135 a fasi consecutive, ma in sella a Lucaine.

Da segnalare pure il primo posto di Alberto Boscarato con Quirama il Palazzetto nella C130 mista qualificante.

Nella giornata di sabato ancora Govoni, ma su Grazia Z, ha primeggiato nella C135 a fasi consecutive qualificante davanti all'ottimo Giovanni Carboni con Tantobella. Poi Natale Chiaudani è emerso di prepotenza: ha vinto con Athinia la C135 mista qualificante e ha fatto l'accoppiata nella C140 a fasi consecutive con Eterna e Basilea davanti al collaudato binomio sardo Andrea Guspini su Ocean Girl. Da segnalare pure la vittoria del giovane Francesco Irasci con Rarità nella C130/C135 mista qualificante test event Fise Sardegna.

CALENDARIO- Martedì 24, sempre a Tanca Regia, inizierà invece il 57° Premio Regionale di Allevamento che mette in vetrina i 193 migliori cavalli nati nell'isola negli anni 2016, 2017 e 2018. Il secondo weekend col Sardegna Jumping Tour 2019 scatterà giovedì 26 settembre. In palio 53.500 euro, stanziati dalla Regione Sardegna. Lo show director è sempre Gianleonardo Murruzzu e il direttore di campo Giovanni Bussu.