NEWS

04/12/2018 12:26

ROLEX GRAND SLAM

A Ginevra tutto pronto per il prossimo capitolo

©Rolex Grand Slam

Tra i circuiti speciali ne risalta uno in modo particolare, dove anche i più grandi campioni sognano di farne parte: il Rolex Grand Slam. La sfida è stata creata nel 2009, riunendo tre dei più importanti e tradizionali concorsi, il CHIO di Aachen, lo CSIO canadese di Spruce Meadows e il CHI di Ginevra. A questi si è aggiunto il Dutch Masters di Den Bosch nel 2017.

Il Grand Slam oggi collega quattro dei più prestigiosi concorsi internazionali grazie ad uno spettacolare sistema bonus, rappresentando allo stesso tempo la sfida più difficile al mondo. Le regole sono le seguenti: se un atleta vince due Gran Premi Rolex consecutivi sarà premiato con un bonus di € 500.000, dopo 3 vittorie consecutive il bonus ammonterà a € 1 milione che sarà ulteriormente raddoppiato se si archivia una quarta vittoria consecutiva. Se un atleta invece vince due dei quattro Gran Premi, non consecutivamente, avrà diritto a un bonus di € 250.000. Il ciclo inizia con la prima vittoria, indipendentemente dall’anno solare. E questo fine settimana sarà il turno del CHI di Ginevra. L'anno scorso è stato Kent Farrington a trionfare nella tappa svizzera. A quella successiva a 's -Hertogenbosch il belga Niels Bruynseels ha preso il suo posto. A luglio ad Aquisgrana il tedesco Marcus Ehning ha trionfato di fronte al pubblico di casa e a settembre in occasione dei Spruce Meadows Masters il Rolex Grand Slam of Show Jumping ha avuto inizio per l'egiziano Sameh El Dahan. A Ginevra, Farrington dovrà ripartire da zero, ma Bruynseels e Ehning hanno ancora la possibilità di mettere mano ai €250.000. Il 9 dicembre si saprà se Sameh El Dahan sarà riuscito a compiere un altro passo in direzione Big Bonus o se il Rolex Grand Slam avrà avuto inizio per un altro cavaliere d’eccezione.

Clicca QUI per vedere chi sono gli iscritti

www.chi-geneve.ch

 

 

Cosima von Klebelsberg