NEWS

17/06/2019 09:37

LGCT STOCCOLMA

Fredricson trionfa nella sua capitale

©LGCT/Stefano Grasso

Lo scorso weekend il circuito LGCT è approdato nella nuova fantastica location di Stoccolma che si è rivelata una scelta azzeccata con lo Swedish Olympic Stadium gremito di persone.

33 i cavalieri che hanno preso parte al Gran Premio ma il percorso ideato da Uliano Vezzani ha permesso solamente a 10 di questi di concludere un netto e passare al jump off.

Primo a scendere in campo e a testare il barrage è stato Jos Verlooy con Caracas che chiude un netto in soli 36.82 secondi imponendo così il tempo da battere. Leopold Van Asten non riesce a essere più veloce chiudendo in 37.33 e lasciando il campo a Lorenzo De Luca che purtroppo in sella a Ensor de Litrange commette 4 penalità. Michael Duffy, Ben Maher, Wilm Vermer, Marco Kuutscher e Frank Schuttert sono tutti più lenti. Sembra impossibile essere più veloci del rider belga ma ci sono ancora due cavalieri che devono scendere in campo, entrambi svedesi.

Prima tocca a Malin Baryard Johnsson che di fronte al pubblico di casa riesce a chiudere il netto in soli 35.36 secondi spodestando Verlooy dalla leadership. Poi tocca a Peder Fredricson che ce la mette tutta con H&M All In e in soli 33.95 secondi chiude un percorso impeccabile diventando il Re dell’arena.

Non c’era modo più perfetto di questo per concludere la nuova tappa: con l’inno svedese che risuona a Stoccolma e con Fredricson che si qualifica ai play off di Praga insieme ai vincitori delle scorse tappe. 

Il circuito ora si sposta a sud del continente: il prossimo weekend si salta a Cascais. 

Qui i risultati

Ranking dopo leg 8/19

 

Maira Mohamed 

https://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=trd&mc=click&pli=28457189&PluID=0&ord=_ADTIME_

https://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=trd&mc=click&pli=28457189&PluID=0&ord=_ADTIME_