NEWS

07/08/2017 17:58

LGCT

Trionfo di Scott Brash a Londra

©Richard Juilliart/FEI

Grande emozione, ma anche grande preoccupazione nella tappa londinese del circuito targato Longines che raccoglie l’eccellenza del salto ostacoli mondiale.

John Whitaker, leggenda britannica della disciplina, con anni e anni di risultati ed esperienza sulle spalle, è incappato in una bruttissima caduta proprio mentre si apprestava ad affrontare un verticale, chiedendo al suo Cassini Chaplin una partenza grande e ottenendo però una fermata davanti al salto, che gli è dunque costata la caduta.

Il rimbalzo della fermata ha fatto si che Whitaker venisse sbalzato di sella per poi cadere a terra, inizialmente il cavaliere d’oltre manica non si è rialzato ed ha accennato movimenti preoccupanti con un braccio, ovviamente i soccorsi sono intervenuti tempestivamente ed hanno provveduto al trasporto dell’atleta in ospedale. A posteriori sono giunte notizie abbastanza rassicuranti in merito alla salute del cavaliere a cui auguriamo una pronta guarigione.

Tornando allo sport, che è comunque stato protagonista nel meraviglioso parco dello storico Royal Hospital Chelsea, abbiamo visto in azione per l’Italia Zorzi e De Luca.

Un bel percorso quello nella prima parte di gara, finalizzato dal cavaliere veneto insieme a Cornetto K, e macchiato purtroppo da un errore che lo esclude dal barrage.

De Luca invece realizza due bei giri in sella ad Armitage Boy e si posiziona settimo conseguentemente al tempo finalizzato, non ottimale ma prevedibile vista la meccanica stessa del cavallo, che di norma non gli conferisce grande velocità e non lo rende particolarmente competitivo nei jump off.

Il leg londinese di LGCT si rivela ogni anno teatro di uno dei barrage più competitivi del circuito, basti ricordare il duello all’ultimo sangue tra Nick Skelton e Ben Maher nel 2013.

Ma anche sabato sera la fase finale della gara è stata decisamente combattuta, i cavalieri si sono sfidati in una lotta all’ultimo secondo in cui Scott Brash ed Hello Forever sono arrivati all’ultimo salto con una velocità da moto GP e prendendosi qualche rischio… ma portando a casa la vittoria e lasciandosi alle spalle Ben Maher e MTF Madame X, artefici di una performance di grande finezza e regolarità; terza posizione per Denis Lynch e All Star.

http://www.vestrum-italy.com/

http://equestrio.com/

http://www.equiline.it/

http://www.cutered.it

http://www.cavalleriatoscana.it

http://www.HorsePointTV.com

http://www.clabel.it/it/

http://www.cavallomagazine.it/