NEWS

11/11/2019 16:30

Comunicato Stampa

ELEMENTA MASTERS PREMIERE

Morey Fisk vince la Open da 101mila dollari su uno stallone di 11 anni

Morey Fisk e lo splendido stallone di 11 anni Chicks Smokingun batte per un punto le donne reiner più importanti al mondo: Ann Fonck e Cira Baeck.

Nella giornata clou delle gare a Elementa Masters Premiere, la Open più premiata nella storia, con ben 101mila dollari sul piatto e 87 concorrenti ai blocchi di partenza, ha offerto lo spettacolo del grande reining che i cavalli d’età sanno e possono offrire quando gestiti nel tempo con oculatezza ed esperienza.

E l’esempio più chiaro ne è proprio lo splendido stallone di 11 anni Chicks Smokingun, che esibito magistralmente da Morey Fisk batte per un punto le donne reiner più importanti al mondo: Ann Fonck e Cira Baeck, uniche e prime Million Dollar Riders Open nella storia della Nrha. Il fragoroso 226.5 del Champion ha entusiasmato il pubblico stipato in tribuna ed emotivamente super carico per lo spettacolo cui stava assistendo.

Il 45enne canadese, che era venuto in Europa per un breve soggiorno nel 1994 e non ha più imboccato la strada di ritorno nel Paese d’origine, è stato il primo rider a vincere l’Nrha European Futurity e lo ha fatto per tre anni consecutivi. Chicks Smokingun invece, doppio certificato Aqha e Apha, è un figlio grande Gunner e di Dun It By Chick, e ha fatto coppia con Morey in questa notte memorabile continuando un'eccellente carriera che lo ha visto finalista Nrha Open Futurity, Nrbc Open, Nrha Open Derby e Nrha Non Pro Derby. Morey sceglie una sola parola per descrivere questo cavallo, con cui gareggia da tempo con successo: «Fantastico!». La gara che gli ha assicurato il titolo non era affatto scontata: «È stato semplicemente fantastico: non avrei mai immaginato che oggi avrei festeggiato questa vittoria, anche se uno dei miei obiettivi di quest'anno era proprio competere e fare bene in questo show. In realtà ho risparmiato il cavallo proprio perché fosse pronto per questa Open». Fisk lavora presso Horse Academy, a Mooslargue in Francia, dove non solo si allena ma segue un gruppo di non professionisti: « È una parte del mio lavoro che apprezzo molto: una delle soddisfazioni di essere trainer per me è proprio essere in grado di aiutare le persone a migliorare il loro reining, e a Horse Academy i nostri clienti hanno il vantaggio di poter competere spesso a casa, dato che ospitiamo circa uno show al mese». Nell'agenda di Fisk ora, come per quasi tutti i suoi colleghi, c’è il Futurity Irha-Nrha in arrivo alla fine di questo mese.

Come si diceva, per questa Open fascia d’onore in condivisione tra due autentiche Signore del reining, entrambe belghe. Ann Fonck ha gareggiato in sella a Gunners Specialolena, figlia del Nrha 3 Million Dollar Sire Gunners Special Nite x Dolly Special Lena e proprietà di Diego Dalla Gassa, e Cira Baeck sul potente e carismatico stallone Phantom Face, 6 anni da Pale Face Dunnit e Gorgeous Like A Star, appartenente a Cecilia Fiorucci e precedentemente addestrato da Craig Schmersal, con il quale ha guadagnato oltre 113mila dollari. La monta di Ann Fonck, “Dolly", con i suoi 5 anni era uno tra i cavalli più giovani in gara la scorsa notte: nel 2018 aveva portato Laura Della Gassa ai vertici dei level 4 e 3 nell’Irha-Nrha Futurity 4-yr-olds Non Pro.

 

E c’è un’altra Lady davvero felice, dopo Elementa Masters Premiere: si tratta di Sylvia Rzepka, già campionessa giovedì nella classe Aqha Open e nuovamente sul podio, questa volta Intermediate, dopo aver segnato un solido 225 ancora in sella a Winnie The Boo (Sooks Gotta Whiz x Jac Golden Faith), bravissima femmina di 7 anni proprietà di Florian Aubruner; l’ottimo run l’ha anche piazzata quarta nella Open: «Ho con me Winnie da un paio d'anni e dopo aver apportato parecchi cambiamenti ora sta davvero iniziando a lavorare molto bene. Può essere un po’ “matto” a volte, ma quando entra in arena ha un cuore d'oro», dice Sylvia. Vincitrice del Derby italiano nel 2011, Rzepka ha partecipato due volte ai World Equestrian Games e ha fatto parte della squadra tedesca premiata con la medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali Fei nel 2008; con Winnie The Boo, Sylvia ha ottenuto il Reserve Championship nel Derby europeo Open L3 lo scorso agosto, per poi aggiungere il titolo di L3 Champion e L4 Reserve al Maturity austriaco il mese successivo. Da qualche anno Sylvia opera presso H & D Schulz Quarter Horses a Neustadt, in Austria: «È un posto fantastico per addestrare i miei cavalli, situato in un’area nevralgica per il reining in Austria, e teniamo lì anche il Futurity e il Maturity nazionali». La Rzepka definisce la notte di gara a Elementa Masters Premiere come “veramente emozionante”: «C'è sempre qualcosa che può andare meglio in una gara, ma la notte scorsa sono entrata dal gate con grandi aspettative». Aspettative che certamente non sono state deluse. Dell'evento Sylvia ha aggiunto: «Sono nel reining da 20 anni, ma competere in una manifestazione come questa è davvero qualcosa di nuovo e piuttosto bello».

Reserve Champion Intermediate Open è Klaus Lechner, austriaco, alle redini di Cody Rooster Delmaso (Ricochet Rooster x Made Of Lacy), punteggio di 223. Lo stallone è un vero veterano, 14 anni, proprietà della moglie di Klaus Julia- Gaupmann-Lechner. Klaus è open rider dal 2010 e ora gestisce il suo centro, insieme a Julia, nella Bassa Austria.

 

Niklas Ludwig, pulcino della famiglia di cavalieri tedeschi il cui fratello più noto è il simpatico Grisha, è stato incoronato Limited Open Champion dopo aver chiuso la sua gara a quota 218,5. Con lui lo stallone Whiz N Spook, classe 2013 (Smart Spook x Whizicle), proprietà di Margot Van Doone. Ludwig dice del suo compagno: «Lo descriverei come un bambinone: gli piace giocare e può essere un po’ difficile da gestire a volte, ma mi piace davvero. Siamo stati insieme negli ultimi due anni». Aggiunge: «Ho sempre saputo che questo show sarebbe stato speciale: ovviamente in parte è per i premi, ma ora che ho visto devo dire che lo è anche tutto il resto. Sta portando un sacco di persone nuove a capire il nostro sport, e questo non può essere che positivo!». Niklas, che negli ultimi sette anni ha lavorato insieme al fratello maggiore al Ludwig Quarter Horses nello Schwantelhof, in Germania, afferma formare con lui una buona squadra, e aggiunge che non ha idea di cosa farebbe se non fosse un reiner: «Adoro i cavalli, adoro lo sport e mi piace alzarmi ogni mattina per fare questo lavoro». Niklas ha iniziato a montare in reining con suo padre, andando ad aiutare Grisha durante le vacanze; poi i viaggi negli Stati Uniti per fare esperienza con Tom McCutcheon, Duane Latimer e Martin Larcombe. Per il 26enne tedesco, la stagione di gara 2019 è finita: non vede l'ora di rilassarsi un po’ e poi… via daccapo a preparare le competizioni del 2020!

Appena mezzo punto dietro a Niklas, sulla seconda piazza Limited si sistema Lena-Marie Maas in sella allo stallone Quarter del 2015 Chic Heidi (Chic Magnetic x Heidi Sailor) proprietà di Georg Ferl. Il trainer tedesco di 20 anni è stato medaglia d'oro individuale e di squadra ai Campionati Continentali/Regionali di Givrins nel 2015.