NEWS

09/10/2018 16:02

Comunicato Stampa - Parco Giardino Sigurtà

CARROZZE A SIGURTà

Un'altra magica edizione dell'evento

Parco Giardino Sigurtà

Domenica 7 ottobre 2018 è tornato al Parco Giardino Sigurtà l’appuntamento Sfilate di carrozze e balli dell’800, dedicato alle sfilate e alle gare di eleganza di carrozze d’epoca, in collaborazione con Gia – Gruppo Italiano Attacchi e alle danze antiche, grazie al team di Venezia Ottocento.

Centinaia di figuranti in costume (chi entrava in abiti ottocenteschi aveva diritto all’ingresso gratuito al Parco), complice il gradevole sole della prima domenica d’ottobre, hanno scelto di trascorrere una giornata nella fantastica cornice del Secondo Parco Più bello d’Europa.

Tra i brillanti colori d’autunno degli aceri giapponesi e le tonalità delle piante annuali del Parco, i visitatori hanno potuto ammirare 17 favolose carrozze risalenti al diciannovesimo secolo e adatte alla passeggiata nel giardino, tra cui quella di Fiorenzo Erri vincitrice recentemente di un premio internazionale di eleganza, scoprire i passi dei balli di quell’epoca grazie a 40 ballerini, mentre i più piccoli hanno potuto fare un simpatico battesimo della sella e della carrozza.

Sui morbidi tappeti erbosi i visitatori del Giardino hanno potuto assistere alle esibizioni del gioco del croquet e ad un vero e proprio déjeuners sur l'herbe (colazione sull’erba) d’altri tempi con decine di figuranti.

Novità di questa terza edizione sono stati la gara per il miglior abito maschile, femminile e di coppia del periodo ottocentesco e per il migliore allestimento picnic.

Curiosamente la storia del Parco Giardino Sigurtà è strettamente legata a quella di un calesse. Nel 1941 infatti il Dottor Giuseppe Carlo Sigurtà viaggiava spesso tra Desenzano del Garda (BS) e Milano per motivi di lavoro. La scarsità di benzina, dovuta alla guerra, lo condusse alla ricerca di un mezzo di trasporto alternativo all’auto per poter raggiungere dalla sua abitazione, a Castiglione delle Stiviere, la stazione ferroviaria della suddetta località lacustre. Giunse quindi a Valeggio sul Mincio, a quei tempi centro artigianale di produzione delle carrozze, e fu qui che, durante la trattativa d’acquisto di un calesse, gli venne presentata la possibilità di acquisire un immenso terreno agricolo.

Divenne quindi proprietario di questa tenuta e, grazie ad un diritto secolare di attingere l’acqua dal vicino fiume Mincio, riuscì anno dopo anno a dare vita allo straordinario Parco Giardino Sigurtà. Durante l’evento i visitatori hanno potuto ammirare questi eleganti mezzi in esposizione.